Hai 0 prodotti nel carrello

Nessun prodotto nel carrello.

Olio EVO Cos’è e Significato della Sigla

olio EVO Contedoro che si versa da una bottiglia
Olio EVO Contedoro

Per Olio EVO si intende l’olio extravergine di oliva e ne rappresenta la sigla, in modo da abbreviarne la pronuncia. Dunque non è altro che l’acronimo di Extra Vergine di Oliva.

Adesso che hai compreso il significato di Olio EVO, è giusto parlare un po’ di questo grasso vegetale sano e naturale largamente utilizzato in Italia e sempre più apprezzato anche in altri paesi europei.

INDICE

Quando l’Olio si Può Dire che è Extravergine?

L’olio EVO è ottenuto dalla spremitura di olive giunte al giusto livello di maturazione per garantire il massimo delle proprietà benefiche di questo ingrediente cardine della cucina mediterranea. Così come riportato all’interno del Decreto 14 Novembre 2003 in Gazzetta Ufficiale e del Reg. CE del 13 Giugno 2002, l’olio Extra Vergine d’Oliva deve essere ottenuto esclusivamente tramite procedimento meccanico dalla spremitura di olive sane e rigorosamente in maniera naturale, senza l’aggiunta di alcun elemento chimico.

Che Differenza c’è tra Olio d’Oliva e Olio EVO?

Partiamo con il dire che c’è una notevole differenza tra i due oli. Come abbiamo appena visto nel precedente paragrafo, l’ottenimento (e la commercializzazione) dell’Olio Extra Vergine d’Oliva, detto Olio EVO, è disciplinato da leggi nazionali ed europee che prevedono l’attuazione di un preciso procedimento affinché l’olio possa essere etichettato come EVO.

Ma qual è la differenza tra Olio EVO ed un normale Olio di Oliva? Entriamo più nel merito, in modo che tu che stai leggendo, alla fine di questo articolo, non avrai più alcun dubbio!

Olio EVO (Extra Vergine di Oliva)

Si ottiene solo ed esclusivamente attraverso un procedimento di tipo meccanico, cioè le olive devono essere molite, schiacciate materialmente per poter ottenere quella pasta che darà poi vita all’olio.

Questo è l’unico procedimento previsto affinché si possa parlare di Oli EVO in quanto è il procedimento più naturale possibile per ottenere quel succo di olive che poi (attraverso altri procedimenti come la Frangitura e la Gramolatura) diventa Olio Extra Vergine di Oliva pronto da confezionare.

Leggi anche: Molitura Olive, Cos’è? Significato e Procedimento

Olio di Oliva 

Sebbene anche nel caso dell’Olio di Oliva il procedimento sia lo stesso che per l’olio EVO, viene etichettato come Olio di Oliva quell’olio che presenta dei difetti (seppur lievi) in termini di acidità. Quasi sempre gli oli di oliva sono delle miscele, ottenuti da tagli di oli raffinati e oli vergini.

Motivo per il quale, termini di qualità, rappresenta una seconda se non una terza scelta.

Come si ottiene un Olio EVO buono?

olio evo di qualità a cascata
Una cascata di Olio EVO di primissima qualità: l’Olio Contedoro

Noi di Contedoro utilizziamo esclusivamente il metodo di spremitura a freddo, ovvero quel processo di estrazione dell’olio che conserva intatte le qualità organolettiche dell’olio EVO, mantenendo sempre una temperatura di estrazione al di sotto dei 27° C. Questo metodo garantisce una qualità del prodotto finale decisamente maggiore rispetto ai nuovi metodi di estrazione industriali, dove il focus è sempre più posto sulla quantità che sulla qualità dell’Olio Extravergine che si ottiene.

Infatti, tramite la spremitura a freddosi ottiene una resa delle olive molto inferiore rispetto a quella a caldo, ma è un male necessario se si vuole produrre dell’olio EVO buono! A proposito, sai riconoscere un buon olio extravergine di oliva italiano?

Olio Lampante, Differenza con l’Olio EVO

L’Olio Lampante, così come l’Olio Extravergine, è un prodotto che si ottiene tramite un procedimento di spremitura meccanica delle olive ma che si differenzia per qualità dagli altri oli essendo meno pregiato.

Si dice Lampante, un olio con una percentuale di acidità superiore al 2%, proprio quello che in passato veniva usato per l’uso delle lampade a olio.

Oltre a questo aspetto, l’Olio Lampante in genere ha anche un aspetto ed un odore poco gradevoli a causa del suo livello di acidità, pur restando sempre un olio commestibile.

Domande e Risposte Frequenti sull’Olio EVO

Ecco di seguito alcune delle domande frequenti tra consumatori e clienti:

  • DOMANDA: Quanto deve costare un litro di olio per essere di buona qualità?
  • RISPOSTA: Un olio EVO di buona qualità non deve MAI costare meno di 8€ al litro.
  • DOMANDA: Qual è il periodo migliore per acquistare l’Olio EVO?
  • RISPOSTA: Il periodo della stagione olearia è il migliore, ovvero Ottobre/Novembre/Dicembre
  • DOMANDA: Ci sono delle varietà specifiche per produrre l’Olio EVO?
  • RISPOSTA: No, non esistono delle varietà specifiche ma esistono delle varietà come, il Ravece, che sono più pregiate ed apprezzate di altre
  • DOMANDA: Quando un olio Evo si può definire genuino?
  • RISPOSTA: Per ottenere un olio Evo genuino bisogna partire dal campo, per questo noi di Contedoro utilizziamo solo olive raccolte a mano da piccoli coltivatori Irpini e molite nel nostro frantoio aziendale. Non utilizziamo acqua nel processo di estrazione, l’olio Evo viene ricavato direttamente dalla polpa di oliva nella totale integrità.

In questa pagina abbiamo provato a toglierti ogni dubbio sull’Olio EVO ma, se avessi ancora delle domande in merito o semplicemente volessi saperne di più, puoi trovarci sempre disponibili ai nostri contatti via Mail, WhatsApp o al telefono. Non esitare a contattarci!

Vai alla chat
Ciao sono Antonella, come posso aiutarvi?